SALINI MAGAZINE - WE BUILD VALUE
 
Solo infrastrutture efficienti e moderne possono ridurre al massimo l’impatto negativo degli eventi naturali. È questo il messaggio del WorldRiskReport 2016, realizzato dall’università di Stoccarca per conto delle Nazioni Unite. Analizzando i 346 disastri naturali del 2015, che hanno provocato oltre 22mila morti, colpendo quasi 100 milioni di persone e totalizzando un danno economico da 66,5 miliardi di dollari, il Report conferma il ruolo delle infrastrutture strategiche come strumento per limitare l’impatto negativo dei grandi eventi naturali. Per ridurre al massimo questo impatto, secondo la Banca Mondiale, servono 1,5 trilioni di dollari da investire ogni anno fino al 2020 nei paesi a basso e medio reddito.

    
INFRASTRUTTURE  17/11/2016
 
UN ARGINE AI DISASTRI NATURALI
 

Il Worldriskreport 2016 analizza il ruolo delle infrastrutture in caso di eventi naturali

 

    
ATLANTE  17/11/2016
 
NORD EUROPA: MIGLIORI INFRASTRUTTURE
 

I Paesi membri del nord occupano le prime posizioni nella classifica annuale sullo stato delle infrastrutture di trasporto nella Ue

 


SALINI IMPREGILO

www.webuildvalue.com
YouTube   YouTube   Twitter   LinkedIn   Instagram

iTunes Goggle play

Ricevi questa email perché sei iscritto al servizio Newsletter We Build Value. Se non desideri ricevere più la nostra Newsletter clicca qui