SALINI MAGAZINE - WE BUILD VALUE
 
Un’Europa spaccata in due, in cui le infrastrutture rimangono un volano strategico per lo sviluppo. Mentre infatti gli Usa hanno il Piano Trump, l’Asia la Asian Infrastructure Investment Bank e il “One belt, One road” cinese, l’Europa ha messo in campo il Piano Juncker, ma quest’ultimo sembra avere molte meno risorse degli altri. È questa l’analisi di Ludovic Subran, uno dei più apprezzati economisti francesi, Global Head of Macroeconomic Research del gruppo Allianz, intervistato in esclusiva da “We Build Value”, il Magazine online di Salini Impregilo (www.webuildvalue.com). Gli investimenti sono necessari – ribadisce Subran – ma nel Vecchio Continente tanto i governi quanto le imprese sono terrorizzate dal debito e temono che un incubo Grecia possa ripetersi altrove.

    
PRIMO PIANO  21/06/2017
 
EUROPA: IL DEBITO FRENA GLI INVESTIMENTI
 

Intervista esclusiva a Ludovic Subran
Partire dallo sviluppo infrastrutturale, ma il Piano Juncker non basta

 

    
INFRASTRUTTURE  21/06/2017
 
IL TUNNEL DELLE MERAVIGLIE SOTTO LA MANICA
 

Il tunnel è considerato una delle sette meraviglie della tecnica moderna

 


SALINI IMPREGILO

www.webuildvalue.com
YouTube   YouTube   Twitter   LinkedIn   Instagram

iTunes Goggle play

Ricevi questa email perché sei iscritto al servizio Newsletter We Build Value. Se non desideri ricevere più la nostra Newsletter clicca qui