SALINI MAGAZINE - WE BUILD VALUE
 
«Infrastrutture carenti significa, a lungo andare, produzioni industriali carenti, non in grado di fronteggiare la concorrenza per esempio con i prodotti asiatici». Così l’economista francese Jean-Paul Fitoussi chiama Stati Uniti e in particolare Europa a fare di più sul fronte degli investimenti. «Disporre di reti elettriche e di trasporti all’avanguardia, di bacini idrogeologici efficaci, di una distribuzione energetica efficiente, significa poter affrontare meglio la concorrenza internazionale». E ribadisce che mentre gli Usa sono sulla giusta strada, per l’Ue è ancora molto difficile, considerato che la nuova coalizione politica che sosterrà Angela Merkel è molto più rigorista sulle politiche monetarie di quella precedente.

    
PRIMO PIANO  18/10/2017
 
INVESTIMENTI PUBBLICI IN GERMANIA
 

Intervista esclusiva a Jean-Paul Fitoussi
Europa e infrastrutture: cosa cambia con la nuova coalizione che sostiene il governo di Angela Merkel

 

    
INFRASTRUTTURE  18/10/2017
 
SOGNEFJORD: IL TUNNEL SOTTO IL MARE DELLA NORVEGIA
 

Venticinque miliardi di dollari per realizzare il primo tunnel sottomarino sotto un fiordo

 


SALINI IMPREGILO

www.webuildvalue.com
YouTube   YouTube   Twitter   LinkedIn   Instagram

iTunes Goggle play

Ricevi questa email perché sei iscritto al servizio Newsletter We Build Value. Se non desideri ricevere più la nostra Newsletter clicca qui