Yangpu Waterfront, una smart city nel cuore di Shanghai

La megapoli cinese lancia un hub tecnologico che diverrà la casa delle aziende più innovative

Waterfront Yangpu in uno dei distretti di Shanghai

Trasformare un’area storicamente occupata dall’industria pesante in un centro del commercio e delle più moderne tecnologie. E così contribuire a rinnovare la struttura imprenditoriale riducendo l’inquinamento e favorendo la nascita di iniziative sostenibili. Tutto questo sta succedendo alle porte di Shanghai, in una fascia 2,8 chilometri che sorge sulle rive del Huangpu, il fiume che per 45 chilometri attraversa la città.
Nell’area che è stata la casa di realtà storiche come la Shanghai Shipyard, il primo mercato del pesce cinese, la New Jardin Cotton Mill oltre ai tantissimi edifici dove avevano sede le vecchie fabbriche della megalopoli, è stato avviato un ambizioso progetto di rinascita urbana e produttiva. L’obiettivo è far diventare l’area l’esempio più avanzato della nuova visione globale del governo cinese che, partendo dalla Belt and Road Initiative, intende creare degli hub creativi e innovativi in grado di attirare anche investitori stranieri.

L’obiettivo di Yangpu

Il termine temporale per la trasformazione di Yangpu è molto breve. Secondo i piani del governo cinese entro il 2020 il Yangpu Waterfront ospiterà 100 compagnie, con un elevato livello di innovazione in grado di creare 50.000 posti di lavoro. L’idea, già in fase avanzata, è quella di stringere accordi con aziende europee e in particolare tedesche, interessate ad aprire i loro quartier generali cinesi proprio nell’area di Yangpu. Dal 2021 al 2025, invece, il progetto prevede di avviare collaborazioni internazionali non solo con grandi aziende ma anche con centri di ricerca e università in modo da elevare i livelli di conoscenza e le competenze industriali di chi lavora nel distretto. Tutto questo dovrebbe convincere, entro il 2030, 15 aziende, indicate da “Fortune 500” come leader mondiali di Industry 4.0, ad aprire la loro sede a Yangpu.

Un ambiente unico

Ottima qualità della vita, elevati standard di offerta formativa, un ambiente vitale e ricco di talenti: il Yangpu Waterfront sarà un’eccellenza non solo per le imprese, ma anche per le persone che sceglieranno di vivere all’interno di questo hub.
L’idea delle autorità cinesi è dar vita a un polo di attrazione mondiale per i migliori talenti ai quali sarà offerto un ambiente di grande eccellenza che promette di diventare uno dei più esclusivi al mondo.
I prezzi medi per l’acquisto di un’abitazione si aggireranno infatti intorno ai 12mila dollari a metro quadrato, quotazioni più elevate di città come Dubai, Stoccolma e Sidney. Gli edifici in costruzione saranno modernissimi, con librerie, palestre e cucine comuni al loro interno; inoltre, circa il 60% delle abitazioni in costruzione è progettato per ospitare più persone secondo un modello di alloggio condiviso.

Infrastrutture per la città del futuro

Per dar vita ad un hub innovativo come questo, i progetti di sviluppo industriale vanno di pari passo con la pianificazione urbanistica. Il Yangpu Waterfront, una volta completato, avrà tutte le caratteristiche di una smart city, alimentata solo con soluzioni che prevedono basse emissioni di anidride carbonica, e dotata di infrastrutture di trasporto moderne in grado di collegare rapidamente ogni parte dell’area, ma anche innovative e quindi dotate di segnali elettronici e di strumenti digitali di analisi del traffico che eviteranno i congestionamenti. Ogni spreco sarà combattuto, a partire da quelli energetici: le più moderne tecnologie garantiranno il controllo sull’illuminazione delle strade e degli edifici.
Il risultato sarà una città nella città, ma soprattutto un esempio avanzato per tutte quelle esperienze di rigenerazione urbana che in questi anni sono state avviate in molte regioni del mondo, e soprattutto in Asia. Il progetto Yangpu rappresenta infatti l’immagine più compiuta e moderna di una smart city, dove l’intelligenza ingegneristica è messa al servizio dell’eccellenza industriale e del talento degli individui. Creare un ecosistema ideale dove i giovani talenti possano vivere, crescere, apprendere e dare il loro contributo allo sviluppo economico è l’obiettivo primario del Yangpu Waterfront, ma anche la sfida più attuale della Cina, pronta ad investire nella società del futuro.

IL YANGPU WATERFRONT SORGE SU UNA FASCIA DI TERRA DI 2,8 CHILOMETRI SULLE RIVE DEL FIUME HUANGPU

L’AREA SI STA TRASFORMANDO IN UN HUB TECNOLOGICO CAPACE DI ATTRARRE AZIENDE INNOVATIVE E TALENTI

SECONDO I PIANI DEL GOVERNO CINESE ENTRO IL 2020 IL YANGPU WATERFRONT OSPITERÀ 100 COMPAGNIE INNOVATIVE

LE INFRASTRUTTURE DI TRASPORTO SARANNO DOTATE DI STRUMENTI DIGITALI DI ANALISI DEL TRAFFICO CHE EVITERANNO I CONGESTIONAMENTI

I PREZZI MEDI PER L’ACQUISTO DI UN’ABITAZIONE SI AGGIRERANNO INTORNO AI 12MILA DOLLARI A METRO QUADRATO